Accordo tra Sanità Militare e Federazione nazionale degli Ordini Tsrm e Pstrp

Giu 26, 2024 | Professioni

Tra gli obiettivi della collaborazione favorire l’aggiornamento e la formazione specialistica del personale sanitario militare e sviluppare attività di studio e ricerca scientifica

È stato siglato un importante accordo quadro di collaborazione tra l’Ispettorato Generale della Sanità Militare (Igesan) e la Federazione nazionale degli Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (Fno Tsrm e Pstrp). L’accordo, firmato dal Generale di Corpo di Armata CC Vito Ferrara, Ispettore Generale della Sanità Militare, e dalla Dr.ssa Teresa Calandra, Presidente della Fno Tsrm e Pstrp, mira a potenziare la sinergia tra sanità militare e gli enti regolatori e di rappresentanza professionale, con particolare attenzione alle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.

 Tra gli obiettivi principali dell’intesa:

  • favorire l’aggiornamento e la formazione specialistica del personale sanitario militare;
  • creare una rete civile-militare per promuovere iniziative congiunte;
  • sviluppare attività di studio e ricerca scientifica;
  • promuovere lo scambio di conoscenze ed esperienze tra ambito militare e civile;

“Questo accordo rappresenta un importante passo avanti per elevare ulteriormente il livello di preparazione e competenza del personale sanitario delle Forze Armate”, ha dichiarato il Gen. C.A. Ferrara. “La collaborazione con la Fno Tsrm e Pstrp ci consentirà di accedere a preziose risorse formative e di ricerca”.

 “Siamo lieti di mettere a disposizione l’esperienza e le competenze della nostra Federazione nazionale per supportare la sanità militare”, ha commentato Calandra. “Questa cooperazione permetterà di creare importanti sinergie a beneficio di entrambe le realtà”.

 L’accordo quadro avrà durata triennale e prevede la realizzazione di specifiche iniziative formative e di ricerca a valenza interforze ed interistituzionale. 

 

 

NEWS 

Il “Carbon Footprint” degli ospedali

Il “Carbon Footprint” degli ospedali

Non esiste solo il bisogno di creare una “coscienza ambientale” nei pazienti e nei loro medici, ma è una necessità che deve essere condivisa anche da chi dirige la sanità. Il settore è ancora in una fase del “fai da te”

di Daniela Pedrini, Simona Ganassi Agger

LE NOSTRE INTERVISTE

Prospettive e criticità dell’ecosistema italiano

Prospettive e criticità dell’ecosistema italiano

Abbiamo incontrato Pietro Derrico, già Presidente SIhta e oggi coordinatore del Cts a margine della seconda edizione della Conferenza Nazionale sui Dispositivi Medici promossa dalla fondazione Mesit, e svoltasi a Roma lo scorso 9 luglio. Con lui abbiamo ragionato di Hta e delle sue prospettive.

L’ospedale non può funzionare a due velocità

L’ospedale non può funzionare a due velocità

“Dobbiamo restituire dignità alla parola Servizio”. Così il presidente della Società Italiana di Medicina d’Emergenza-Urgenza, Simeu, Fabio De Iaco che senza giri di parole sottolinea la necessità di avere “il coraggio di mettere in piedi un grande progetto per la rifondazione del Ssn che coinvolga tutti gli attori”

Alessandro Rossi, Simg: investire sul personale

Alessandro Rossi, Simg: investire sul personale

Con il presidente Simg, Alessandro Rossi, scattiamo un’istantanea della medicina generale declinandone criticità e prospettive. “Serve un cambio di passo per rendere efficace la medicina territoriale”

Necessario riconoscere le sub-specialità pediatriche

Necessario riconoscere le sub-specialità pediatriche

Carenza di specialisti, aumento delle malattie croniche nei bambini, diseguaglianze territoriali nell’accesso alle cure, denatalità: con Annamaria Staiano, presidente della Società Italiana di Pediatria, facciamo il punto sulla professione del pediatra che oggi incontra non poche difficoltà

Fentanyl, occorre muoversi per tempo

Fentanyl, occorre muoversi per tempo

L’uso improprio del Fentanyl, benché non rappresenti una minaccia per il nostro Paese, è oggetto di grande attenzione da parte del Governo che ha recentemente varato un piano ad hoc. Per capire di cosa si tratta e mettere in fila gli elementi chiave del ragionamento, abbiamo intervistato Sabina Strano Rossi, presidente del gruppo tossicologi forensi italiani, che entra per noi nel merito offrendoci una preziosa bussola per orientarci

Basta con le misure tampone

Basta con le misure tampone

Sul difficile momento che sta attraversando la sanità pubblica abbiamo parlato con il segretario generale del Sumai Assoprof, Antonio Magi che entra nel merito della sua proposta per risollevare le sorti del nostro Ssn

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
SAVE THE DATE

SAVE THE DATE

Congressi&Convegni

PS-News