L’Iss compie 90 anni

Apr 18, 2024 | News

Sabato la cerimonia ufficiale con il Presidente della Repubblica che apre un anno di eventi scientifici. Tra le iniziative Dipartimenti e Centri organizzeranno una serie di seminari con ospiti italiani e stranieri sulle frontiere della scienza

Il 21 aprile 1934, 90 anni fa, si teneva l’inaugurazione ufficiale dell’Istituto Superiore di Sanità. La cerimonia di apertura degli eventi celebrativi della ricorrenza si terrà sabato 20 aprile alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Ministro della Salute Orazio Schillaci e del Presidente e del Direttore Generale dell’Iss Rocco Bellantone e Andrea Piccioli. Parteciperà all’evento anche la Banda musicale dell’Arma dei Carabinieri, e durante la cerimonia saranno esposte sei tavole anatomiche originali del Canova e alcuni testi rari di anatomia che fanno parte della collezione raccolta dal primo direttore dell’Istituto, Domenico Marotta.

La diretta streaming dell’evento sarà disponibile sulla pagina dedicata alle celebrazioni dell’anniversario

90 anni ISS, Anelli (Fnomceo) e Mangiacavalli (Fnopi): “Sempre in prima linea perché Ssn resti uno dei migliori al mondo”

Nato ben 44 anni prima della riforma sanitaria del 1978, l’Istituto superiore di Sanità rappresenta da sempre la punta di diamante della sanità pubblica, fatta di ricerca, sperimentazione, controllo, consulenza, documentazione e formazione. “I suoi 90 anni – affermano Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri e Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche – non sono simbolo di ‘vecchiaia’ ma di giovinezza, perché l’Istituto superiore di Sanità, fatto anche di medici e infermieri dedicati alla ricerca e alle sue attività, guarda sempre al futuro dell’assistenza e dell’organizzazione sanitaria perché questa sia equa, efficace e di qualità per tutti i cittadini”.

 Essenziale negli anni per affrontare situazioni di emergenza per la salute, l’Iss è stato sempre in prima linea: dalle epidemie-pandemie influenzali come l’asiatica a fine anni ’50 o la pandemia del ’68 nata a Hong Kong, passando attraverso il colera a Napoli, l’Aids, la Sars, Ebola, sino alla recente pandemia di Covid. E poi lo è da sempre per il controllo dei farmaci e vaccini, per lo studio delle malattie e dell’ambiente, per la sicurezza degli alimenti e degli animali e molto altro ancora.

“Il nostro è non solo un augurio per i 90 anni dell’organo tecnico-scientifico del nostro Servizio sanitario nazionale, che è stato anche la ‘casa’ di premi Nobel e ricercatori immortali per le loro scoperte, un augurio a tutti i professionisti che ci lavorano ma – aggiungono Anelli e Mangiacavalli – è anche un augurio a tutti noi: che questa istituzione sia sempre più attiva, presente ed efficace, come finora è stata, per la tutela della salute pubblica. Perché, anche grazie a questo ente e ai suoi professionisti, il nostro Ssn resti sempre uno dei migliori al mondo”.

OPINIONI E PUNTI DI VISTA 

TERRITORIO 

E ANCORA 

Sivemp: I Medici Veterinari del Ssn a Congresso

Sivemp: I Medici Veterinari del Ssn a Congresso

Ha preso il via ieri il 52° Congresso Nazionale del Sindacato Italiano Veterinari di Medicina Pubblica che vede riuniti ad Arzachena fino al 24 maggio 250 medici veterinari di sanità pubblica delle Asl e degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
enterprice

ENTERPRISE

Aziende&Persone

Insieme per affrontare le sfide sanitarie più urgenti

Insieme per affrontare le sfide sanitarie più urgenti

Collaborazione Gruppo Chiesi e il Karolinska Institutet con l’obiettivo di contribuire al progresso scientifico e migliorare il percorso di cura dei pazienti attraverso una cooperazione in termini di ricerca, sviluppo e innovazione

SAVE THE DATE

SAVE THE DATE

Congressi&Convegni