Puntin confermato presidente Aiop Veneto

Mar 26, 2024 | AIOP, Guest, HOME - Ottovolante, Ottovolante

“Collaboriamo per risolvere criticità” afferma l’amministratore delegato della casa di cura “Ospedale P. Pederzoli” di Peschiera del Garda

Tempi di attesa da ridurre e ottimizzare una sempre più proficua collaborazione con gli ospedali a diretta gestione, con cui far sistema al servizio dei cittadini veneti. Rinnovi dei contratti di lavoro e tetti di attività delle strutture inadeguati da aggiornare. Sono queste le priorità indicate da Giuseppe Puntin, amministratore delegato della casa di cura “Ospedale P. Pederzoli” di Peschiera del Garda, confermato Presidente di Aiop Veneto, l’Associazione di categoria maggiormente rappresentativa delle strutture ospedaliere private accreditate della regione.

In Veneto sono associate ad Aiop 23 istituzioni accreditate, tra strutture ospedaliere e socio sanitarie residenziali e territoriali, con oltre 3000 posti letto complessivi e oltre 7000 collaboratori tra dipendenti e professionisti sanitari.

“Siamo parte integrante del Sistema sanitario regionale – afferma Puntin – i dati confermano che in Veneto siamo ancora ai primi posti dei ranking nazionali e internazionali. Abbiamo il compito però di mantenere questo primato, continuando a comunicarlo nel migliore dei modi e collaborando con la Regione, come fatto in questi anni, per affrontare e risolvere le criticità. In Veneto il comparto accreditato privato continua a dare un contributo imprescindibile in termini di quantità, qualità, efficienza e capillarità sul territorio, curando esattamente come fanno le strutture del comparto pubblico: gratuitamente o al massimo con il pagamento del ticket”.

La novità più importante è legata al cambio dello statuto sociale con il quale si è consolidato un percorso di ampliamento della rappresentatività dell’Associazione all’intero settore del welfare sanitario – ospedaliero, territoriale e sociosanitario, in linea con l’evoluzione del sistema sanitario.

Conseguentemente Aiop ha aperto anche la sezione dedicata all’area sociosanitaria e territoriale che sarà guidata dalla neopresidente di sezione Gaia Garofalo.

“Con il nostro apporto dal punto di vista socio-assistenziale – afferma Puntin – rappresentiamo un’importante valvola di sfogo per le strutture ospedaliere. Siamo in grado, infatti, di prendere in carico pazienti caratterizzati da un carico assistenziale sanitario maggiore rispetto ai tempi precedenti”.

“Sul fronte sanitario ospedaliero – conclude Puntin – voglio ricordare il nostro contributo in termini di mobilità attiva dei pazienti che scelgono il Veneto per curarsi. Ci sono poi anche delle criticità, come lo smaltimento delle liste d’attesa e la carenza di personale medico e sanitario, su cui siamo pronti a fare la nostra parte”.

Ad affiancare il Presidente Puntin, il nuovo Consiglio Regionale di Aiop eletto dall’Assemblea è composto da Samuele Natali, Massimo Calvani, Francesco Camisa, Paola Covolo, Ulisse Gattolin, Michele Lorusso, Ruggero Maggioni, Vittorio Morello, Vincenzo Papes, Francesco Variola, Piero Bellussi.

Contestualmente sono stati nominati i vertici di Aiop Giovani Veneto con la conferma a Presidente di Matteo Geretto, ed come vice Presidenti Francesca Puntin e Martina Morello.

OPINIONI E PUNTI DI VISTA 

TERRITORIO 

Stabile la soddisfazione per la salute

Stabile la soddisfazione per la salute

Sul piano territoriale il Nord presenta un’81,6% di soddisfatti per la salute, a seguire il Centro con l’80,1%, quindi il Mezzogiorno con una quota pari al 76,9%

E ANCORA 

Desertificazione sanitaria

Desertificazione sanitaria

In occasione della XVIII Giornata europea dei diritti del malato si torna a parlare di un tema importante. Anna Lisa Mandorino (Cittadinanzattiva): contro la desertificazione sanitaria serve “un’alleanza tra istituzioni, professioni sanitarie e cittadini”

Stabile la soddisfazione per la salute

Stabile la soddisfazione per la salute

Sul piano territoriale il Nord presenta un’81,6% di soddisfatti per la salute, a seguire il Centro con l’80,1%, quindi il Mezzogiorno con una quota pari al 76,9%

L’Iss compie 90 anni

L’Iss compie 90 anni

Sabato la cerimonia ufficiale con il Presidente della Repubblica che apre un anno di eventi scientifici. Tra le iniziative Dipartimenti e Centri organizzeranno una serie di seminari con ospiti italiani e stranieri sulle frontiere della scienza

enterprice

ENTERPRISE

Aziende&Persone

La salute mentale dei medici è in declino

La salute mentale dei medici è in declino

Secondo una nuova ricerca di Sony Healthcare Europe, i professionisti del settore medico in tutta Europa stanno sperimentando problemi di salute mentale pari a quelli riscontrati nel 2021, quando i professionisti erano nel pieno delle conseguenze della pandemia

Digital Health: una partnership strategica

Digital Health: una partnership strategica

Collaborazione tra Gemelli Digital Medicine & Health (Gdmh) e Zest Group che punta ad accelerare lo sviluppo di soluzioni innovative nel campo della medicina e della sanità digitale a servizio della ricerca, delle corporate, delle istituzioni, delle startup e di tutti gli stakeholder del settore Life Science & Healthcare

Stabile la soddisfazione per la salute

Sul piano territoriale il Nord presenta un’81,6% di soddisfatti per la salute, a seguire il Centro con l’80,1%, quindi il Mezzogiorno con una quota pari al 76,9%

SAVE THE DATE

SAVE THE DATE

Congressi&Convegni